venerdì 14 dicembre 2007

Oggi no....

Oggi sono un pochino giù! Non è da me lasciarmi andare a considerazioni personali sul mio blog, ma oggi sono triste.
Mentre visitavo il blog di Erin, ho letto questo:
Un bambino che stava per nascere a questo mondo domandò a Dio:
"mi dicono che sto per essere inviato sulla terra, come potrò vivere là se sono così piccolo e indifeso?"
E Dio rispose:
"tra la moltitudine degli angeli io ne ho scelto uno speciale per te, sta aspettandoti e si prenderà cura di te."
"ma dimmi qui in cielo io non faccio che cantare e sorridere e ciò è sufficiente per essere felici, sarò felice là?"
"il tuo Angelo canterà e sorriderà per te ogni giorno, ogni istante tu sentirai l'amore del tuo Angelo e sarai felice."
"come potrò capire quando mi parleranno se io nemmeno conosco la lingua che le persone parlano?"
"con tanta pazienza e amore il tuo Angelo ti insegnerà a parlare"
"che cosa potrò fare quando avrò desiderio di parlarti?"
"il tuo Angelo t'insegnerà a mettere le mani giunte e a pregare"
"Ho sentito che sulla terra ci sono degli uomini cattivi, chi mi proteggerà?"
"il tuo Angelo ti difenderà anche con il rischio della propria vita"
"ma io sarò sempre triste perchè non potrò più vederti"
"il tuo Angelo sempre ti parlerà di me, ti insegnerà il modo di venire da me e io serò sempre dentro di te."
In quel momento in cielo si fece molto silenzio e le voci della terra si potevano sentire.
Il bambino avvicinandosi chiese sottovoce:
"o Dio io sono pronto per partire, ma dimmi per favore il nome del mio Angelo."
Dio rispose:
"chiamerai il tuo Angelo...Mamma."

E senza rendermene conto ho cominciato a piangere..... come possiamo essere degli angeli, se a volte le nostre scelte possono risultare sbagliate?

11 commenti:

Silvia (morgana04) ha detto...

molto toccante

le ricamine del giovedi ha detto...

Purtroppo anche le mamme sono imperfette.. non lo facciamo per cattiveria, ma perchè pensiamo che sia la scelta giusta.. anche se dopo risulta sbagliata...non ti avvilire e non piangere!
ciao
Manuela

Anonimo ha detto...

Non ho più mia madre e ti posso garantire che è stata la persona che ho amato e che più mi ha amato al mondo, ed è questo la sola cosa che conta.
Un bacio da una mammma imperfetta

Sysca ha detto...

Rosy, sono senza parole... ho gli occhi lucidi e ti abbraccio... perchè in fondo solo questo posso fare!!
Siamo tutti piccoli ed indifesi... però... possiamo dare forza a chi ne ha bisogno... e tu da mamma lo dovresti sapere!!!

Dolceneve ha detto...

io non sono una mamma,ma credo che anche nell'imperfezione l'amore tra madre e figlio vada al di là di tutto e sia sopra ogni cosa!Il mio ragazzo la mamma non l'ha più da tredici anni ormai,ma io e lui pensiamo sempre che gli sia vicina.Ti abbraccio forte Elisa

giovanna ha detto...

:-) il miglior modo di vivere è vivere. So che cosa provi, non sono mamma ma tutte le mamme tra le cose sbagliate che fanno ne hanno fatto una giusta, la più giusta, quella di dare la vita.

se vuoi passa dal mio blog, magari ti piace l'idea che ho proposto.

ho visto tutti i regali, magnifici.

ti abbraccio forte forte

Lauraricama ha detto...

Tra le lacrime ti dico: non so quante volte ho sbagliato e quanto ancora lo farò, quante volte mi sento impreparata ed inadeguata, quanto ho cercato di difendere le mie ragazze dalla cattiveria del mondo e non ci sono riuscita... e allora ho pensato alla mia mamma, a quante volte anche lei ha fatto degli errori, e io l'ho sempre amata incondizionatamente anche in quei momenti, e adesso che è lei la più fragile, sono io a prendermene cura come lei ha fatto con me e non l'avrei cambiata con nessuna... mai! Sembra che anche le mie figlie la pensino come me, e questo per me è già tanto!!!

Sara ha detto...

no tesora non piangere... siamo imperfetti tutti...l'importante è amare.... un abbraccio forte sara

matilda ha detto...

oggi pomeriggio, mio figlio (11 anni) è partito per una caccia con gli scouts e prima di uscire abbiamo discusso terribilmente...
più sbagliato di così... non vedo l'ora di rivederlo domani...
so che succederà ancora, ha lo speciale dono di creare situazioni esasperanti proprio sulla porta di casa e io ci casco sempre... acc.

Rosanna ha detto...

grazie ragazze, purtroppo i dubbi ci assillano sempre, e mi rendo conto che, se si agisce in buona fede, non bisognerebbe sentirsi in colpa per una scelta poco giusta.. ma io sono tanto insicura nelle mie cose, a maggior ragione quando si tratta di decidere per le scelte che coinvolgono la vita di mio figlio :)
grazie ancora di cuore, mi avete aiutato, con le vostre parole, a non sentirmi sola!

apaolal ha detto...

la differenza tra errore ed errore di mamma e' che noi facciamo le cose pensando di "fare bene".. iltempo di dira' se sbagliamo o meno.. siamo essere umani.. per fortuna!!
un bacione